Archivi tag: Mustikankukka

Cucciolata A – dal giorno 0 al giorno 4

Standard

Questo è il mio primo articolo dopo 4 anni dalla pubblicazione di questo blog. L’intenzione era di diffondere la mia conoscenza e il mio amore per i Lapinkoira. Ora a distanza di questi anni e con la messa on-line del sito lapinkoira.it , ho deciso di tenere aggiornato questo blog, un po’ come un diario, sia per scrivere una lettura piacevole per chi mi segue (almeno lo spero) e si, anche per me come promemoria, visto che tendo a dimenticare date, numeri ecc…e perche on-line è molto più sicuro rispetto al salvataggio sul mio hardisk 🙂

Il mio primo articolo dopo tanto tempo sarà sulla mia prima cucciolata, così tanto attesa da me, da mio padre – conosciuto ormai in Finlandia come LappieLover – e da tutti i miei amici che amano i miei 2 “patatini” e perchè gli ho assillati da 5 anni a questa parte.

Giorno 0 – 30 Gennaio 2015

Tuore è al 63° giorno di gestazione, sapevo che erano 5 cuccioli, non molti come prima gravidanza ma stavo iniziando a preoccuparmi, se entro sera non avrebbe dato segni di parto imminente sarei andata dal veterinario.

Invece, quella mattina non ha voluto mangiare, ha iniziato l’affanno e ad adorare la cassa parto, che fino al giorno prima odiava e non ci entrava neanche sotto tortura. Con mia grande sorpresa non ha raspato, comportamento che mi aspettavo, ma che evidentemente lei non riteneva necessario. Forse la sua “nursery” costruita dal mio ingegnoso papà le stava più che bene!

Suite "Cassa parto"

Suite “Cassa parto”

Ovviamente Zar ha apprezzato subito la sua nuova cuccia. No amore mio, non hai capito bene come funziona.

Alle 14 ho notato del muco filante trasparente sul suo posteriore, il tappo vaginale. Ho detto: ci siamo.

La sua temperatura è stata presa dal 58° giorno di gravidanza, non è stato utile perché continuava a scendere e a salire. Non è mai stata sopra i 38° gradi. Penso che la sua temperatura corporea sia anormale. La riproverò quando il suo corpo tornerà in forma.

Tutto il pomeriggio Tuore rimane in cassa parto, esce solo per fare i bisogni in giardino. Per ben due volte tenta di scavare un giaciglio sotto le siepi. Alle 00:30 decidiamo di andare a letto.

Giorno 1 – 31 Gennaio 2015

Ore 01:00 Tuore è agitata, piange e passeggia dalla camera al corridoio. Sentiamo che lecca per terra, ha perso le acque: ORA CI SIAMO.

Entra in cassa parto, il tempo di capire cosa sia successo e asciugare le perite, vediamo che spinge, in posizione seduta. Le contrazioni sono molto forti e si vedono le spinte che esegue sul suo ventre.


Mustikankukka Alajà – Giorno 4

Ore 01:20 nasce Alajà una femmina nera focata di 380 gr, la più piccola della cucciolata. E’ un nome di origine Turkomanna, è un collare fatto indossare ai cavalli, gli Akhal Teké, come portafortuna. Ed è per questo che ho voluto darle questo nome.


Mustikankukka Auringonkukka – Giorno 4

Ore 02:45 nasce Auringonkukka, femmina crema di 410 gr. Il nome tradotto dal finnico significa Girasole. Nome scelto da Silvia, la mia amica/assistente infermiera. Aveva tutto il diritto di sceglierlo 🙂


domino_m_head1

Mustikankukka Actarus – Giorno 4

Dopo soli 25 minuti nasce alle ore 03:10 Actarus, un maschio domino di 420 gr. Figlio di Zar, molto simile a lui e non poteva che essere chiamato come un principe. Actarus provenie dal manga Goldrake. Nome scelto, per mio quieto vivere, da Alessandro.


black_m_head1

Mustikankukka Arvokas – Giorno 4

Ore 3:40 nasce Arvokas un maschio nero di 400 gr. Arvokas in finnico significa prezioso/importante.


domino_f_head2

Mustikankukka Aika Veitikka – Giorno 4

Alle 04:00 nasce la femmina domino di 380 gr. Ho deciso di chiamarla Aika Veitikka che significa Gran biricchina nome più azzeccato non potevo trovarlo, è nata per ultima ma è stata la più precoce, la più svelta e la più prepotente! Mi sono già innamorata di lei. ❤


Il parto è stato veloce, semplice e Tuore è stata una mamma esemplare. Si è occupata subito dei neonati ed ha pulito la cassa parto dagli invogli fetali. E’ stata molto delicata a non schiacciarli e a mantenerli puliti. I giorni a seguire si sono presentati da guaiti e suzioni durante la notte, che non ci hanno fatto più dormire e da una Tuore ancora più famelica di quando era gravida.

In tutto questo Zar è rimasto in disparte, in salotto, (come ogni uomo in queste occasioni) e cacciato via da Tuore quando poi ha provato ad avvicinarsi nei giorni successivi al parto. Rimane un cane rassegnato, in attesa che la sua donna le permetta di poter fare quello che lui vorrebbe (come ogni uomo con la sua donna). 😉

IMG_3494[1]

Rassegnazione di Zar

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci